Mensole: singole o in combinazioni d’effetto

admin

Solide e funzionali, le mensole nelle loro svariate misure, forme e finiture si rivelano preziosi piani d’appoggio, che arredano la parete occupando pochissimo spazio.

Se nel bagno non c’è abbastanza abbastanza spazio per un mobile o se questo non è in grado di contenere tutto ciò che serve, le mensole sono un’ottima soluzione per avere oggetti a portata di mano e senza ingombrare troppo. Non richiedono molto spazio e l’unica accortezza è quella di non inserirle in un punto di passaggio dove si potrebbero facilmente urtare. Sono quindi perfette vicino al lavabo, oppure sotto o di fianco allo specchio, un jolly davvero utile, dal punto di vista funzionale ma anche estetico. Ve ne sono di sobrie ed essenziali, decorative e dalla presenza “importante”, mini o anche maxi, o da usare in abbinamento ad altre per creare inusuali composizioni. Abbinate per colore all’arredo o in contrasto con esso, le mensole possono essere fissate a parete perfettamente sovrapposte, oppure sfalsate per un effetto più mosso; alcuni modelli sono pensati invece per creare composizioni tra elementi orizzontali e verticali dal piacevole impatto decorativo.

Nella classica forma lineare e squadrata oppure con angoli stondati o con bordi lavorati, possono tutte a pieno titolo esser considerate veri e propri elementi d’arredo. Si trovano in svariati materiali (il legno, il metallo, il plexiglas, il vetro, la ceramica o il Corian), in moltissimi colori e finiture, e per l’utilizzo in bagno devono essere resistenti soprattutto all’umidità. In base al modello, si fissano alle pareti o in modo che l’aggancio sia completamente nascosto oppure sono dotate di supporti spesso con valenza estetica decorativa.

         

Clicca qui e reinventa il tuo spazio con un professionista Locaserve!

No votes yet

Articoli correlati

Il tuo pollice è verde al punto tale da produrre frutta e verdura direttamente a casa? E allora ecco alcuni consigli su come realizzare un orto sul balcone o sul tuo terrazzo. Pochi i passi da seguire, semplici e molto efficaci. Nel primo step bisogna fare una scelta, lasciare ciò che si coltiva a vista oppure coprirlo con altri fiori nella parte antistante dei vasi. In pratica si potrebbe creare una parte esterna con piante comuni fiorite e lasciare la parte interna del balcone all'orto.

Con il gran caldo che ci tormenta, il giardino può diventare una vera oasi e darci un pò di sollievo, soprattutto di sera. E' vero che in casa ci aiutano ventilatori e condizionatori, ma è sempre bene non abusarne eccessivamente. L'ideale sarebbe poter passare del tempo al mare o in piscina, ma se avete un giardino, avete già fatto un buon affare. Specie se alberato può ossigenare bene e procurare delle ottime zone d'ombra dove rilassarsi anche di giorno.

Poco spazio a casa? E allora l'ideale è montare una porta a soffietto. Ecco come si fa. Misura l'altezza e la larghezza dell'apertura della porta. Racati in uno store dell'edilizia ma anche in un mobilificio e scegli la porta che più ti aggrada rispettando quelle misure. Riponi tutto in terra e dai una occhiata a tutti i materiali.

Quante volte ti sarà capitato di avere delle perdite nel lavello della cucina? E quante volte queste perdite sono dovute al sifone? Evidentemente in diverse occasioni, dal momento che questi elementi che non sono più realizzati in materiali resistenti spesso subiscono dei danni. Nel video che ti proponiao oggi vedremo proprio come sostituire un sifone alla base del lavello.

Quante volte sarà capitato di dover sostituire la corda della tapparella e quante volte non ci sei riuscito? Adesso vediamo come si fa. Per prima cosa aprire il cassonetto della persiana, rimuovere la cinghia da sostituire staccandola dal rullo a cui è fissata. Con entrambe le mani praticare una torsione sul rullo riavvolgendo la tapparella completamente. Utlizzando un cacciavite bloccare la tapparella alzata.