Come scegliere il miglior sistema di allarme per casa

Installare sistemi di antifurto in casa sta diventando assolutamente necessario, poiché la percentuale di episodi di microcriminalità, come appunto i furti negli appartamenti, cresce di anno in anno.

Le maggiori preoccupazioni sono nei periodi estivi, quando le case vengono lasciate incustodite per diverse settimane, ed i topi di appartamento hanno strada libera.

La sicurezza della propria abitazione e della propria famiglia può essere garantita tramite diversi impianti di sicurezza, da quelli tradizionali a quelli più tecnologici che sfruttano la rete wireless ed il GSM, che permette di gestire determinati dispositivi anche da lontano.

Il livello di sicurezza naturalmente dipende dalla scelta del miglior sistema di allarme casa, in base alle proprie esigenze.

Bisogna quindi contattare una ditta di installazione di antifurto per la casa, richiedendo consigli e suggerimenti sul miglior sistema di sicurezza da scegliere a seconda anche della struttura della casa, del livello di sicurezza che si vuole garantire e naturalmente anche del budget a disposizione.

Ecco una guida completa molto utile per sapere come scegliere il miglior sistema di allarme per casa.

Serrature di sicurezza 

E’ stato calcolato che un terzo dei furti avviene tramite la forzatura della porta da parte dei ladri, ne deriva quindi che è necessario migliorare le serrature di sicurezza dei propri ingressi. Molte serrature risultano infatti obsolete e facilmente scassinabili dai ladri. La prima cosa da fare è quindi sostituirle, rivolgendosi a fabbri esperti o a ditte che si occupano di impianti di sicurezza.

Fondamentalmente sul mercato sono due le principali serrature di sicurezza: la serratura a cilindro europeo di sicurezza con anti-bumping e la serratura digitale biometrica.

La prima è una delle serrature di sicurezza più moderne, disponibile in vari modelli, che utilizza chiavi di sicurezza ottenute tramite fresatura millimetrica, con un grado di precisione meccanica praticamente irripetibile.

In sostanza tali serrature non possono essere copiate, inoltre sono dotate di sistema anti-bumping. Il bumping è una tecnica utilizzata dai ladri che consente di aprire le serrature a cilindro di porte e lucchetti tramite una chiave ad urto. Grazie a questa tipologia di serratura questa innovativa tecnica dei ladri verrà neutralizzata.

L’altra serratura di sicurezza, cioè quella digitale biometrica, non può essere scassinata e può essere aperta solo dal legittimo proprietario di casa. La particolarità è che queste serrature di sicurezza non hanno chiavi, ma per aprire le porte utilizzano tecniche di riconoscimento avanzate, come lo scanner ottico, la lettura delle impronte digitali o l’inserimento di un pin. Dato il vasto utilizzo di queste serrature di sicurezza i prezzi si sono notevolmente abbassati, una ditta di impianti di sicurezza potrà darvi tutte le informazioni necessarie su questa tipologia di antifurti per la casa.

Allarme perimetrale

L’allarme perimetrale è il miglior sistema di allarme casa per chi desidera controllare e sorvegliare strutture molto ampie ed in modo particolare il perimetro esterno di un edificio. E’ un sistema di allarme senza fili con diverse tipologie di allarme perimetrale che variano in base alle funzioni richieste ed alla struttura della casa stessa.

Esiste ad esempio l’antifurto perimetrale con barriera a microonde, utilizzato soprattutto nelle zone a bassa visibilità, cioè ambienti poco illuminati, piovosi o nebbiosi. Vengono installate delle colonne di rilevamento a microonde con trasmissione e ricezione di una frequenza, che viene attivata in seguito al passaggio di persone all’interno dell’area di competenza.

Uno degli antifurti più richiesti sul mercato è l’allarme perimetrale autoportante con sensori fissi, che prevede l’innesto di barriere infrarossi lungo la zona perimetrale da controllare. I sensori rileveranno il passaggio di persone nella zona, sono però poco indicati per le zone a bassa visibilità.

L’allarme perimetrale con sensori interrati nel suolo è molto adatto in quegli ambienti in cui si desidera nascondere i sensori di sicurezza, sia per una questione estetica che funzionale. E’ un sistema di allarme estremamente preciso, i cui sensori, impossibili da individuare e con un’alta tolleranza alle interferenze, sono in grado di distinguere anche il passaggio di piccoli animali o di persone.

Infine c’è l’allarme perimetrale con recinzioni. Tale sistema utilizza sensori a cavo microfonico, che solitamente vengono posizionati su recinzioni reticolari. Chiunque toccherà tali recinzioni, attiverà un segnalare sonoro captato dai cavi microfonici che segnalerà una presenza nel perimetro. In alternativa si possono usare i cavi a fibra ottica e verrà lanciato l’allarme nel caso in cui qualche malintenzionato proverà a tranciare uno dei fili reticolari.

Telecamere di sicurezza ed impianti di videosorveglianza

Per la sicurezza della propria abitazione un buon antifurto per la casa è rappresentato dalle telecamere di sicurezza, un buon deterrente contro i ladri.

Installare un impianto di videosorveglianza in casa, oltre ad avere una panoramica completa di tutto ciò che succede all’interno e all’esterno della casa, permette anche di usufruire di notevoli sconti per l’assicurazione della casa. Un impianto di videosorveglianza ha anche la facoltà di aumentare il valore stimato della casa, cosa da tenere a mente se un giorno deciderete di venderla.

Esistono fondamentalmente due tipi di telecamere di sicurezza: le telecamere cablate, che comprendono la copertura di fili messi sotto traccia all’interno delle pareti; le telecamere wireless, che possono comunicare con la centralina anche senza essere collegate a nessun filo.

I prezzi possono variare naturalmente in base alla tipologia di telecamere scelte, che hanno diverse caratteristiche e vantaggi secondo il modello.

I costi possono mutare in base alla qualità delle lenti, al funzionamento con scarsa illuminazione, alla capacità di resistere alla pioggia, al vento, alla neve ed alle intemperie in generale. Potete scegliere dalle telecamere più economiche, che hanno un costo di 100 euro, fino a quelle più tecnologiche che superano i 10.000 euro, le quali funzionano anche al buio. Sono le cosiddette telecamere termiche, che inoltre permettono anche di vedere attraverso i muri cosa sta succedendo.

Queste telecamere tecnologiche consentono inoltre di rilevare eventuali fori, buchi o crepe all’interno di una parete, oppure di individuare perdite negli impianti di riscaldamento e raffreddamento.

Le telecamere termiche quindi rappresentano un valido antifurto casa non solo al buio o in mancanza di luce, ma anche in condizioni di scarsa visibilità come nebbia, pioggia forte, sabbia, neve e nevischio. Queste cosiddette termocamere hanno la capacità di salvare le immagini ed i video memorizzandoli.

Ora avete tutte le informazioni necessarie per sapere come scegliere il miglior sistema di allarme per casa. E’ opportuno consultare una ditta di installazione di impianti di antifurto in base al livello di sicurezza scelto per la vostra abitazione ed alla sua struttura.