Come scegliere il pavimento per la casa

Il pavimento ha un ruolo importante nel definire il look della casa. Per scegliere quello più adatto ci sono diversi fattori da considerare come il budget e lo stile di vita. Se hai una famiglia numerosa, bambini o animali, è bene scegliere un pavimento resistente, quindi le piatrelle oppure il legno. Al contrario potresti utilizzare della moquette. Se hai una casa non condominiale, ma esposta direttamente sulla strada, usa dei pavimenti in pietra o delle piastrelle per le zone di ingresso, in modo da ottenere una resistenza agli agenti atmosferici. I pavimenti della camere da letto invece devono essere fatti in modo da poterci camminare comodamente a piedi nudi, quelli del bagno e della cucina invece devono essere impermeabili. I pavimenti naturalmente vengono venduti a metro quadro e il prezzo varia anche in base alla qualità. I più costosi sono quelli lavorati come la ceramica e, stranamente, negli ultimi anni si è abbassato il prezzo dei pavimenti in legno. Entriamo nello specifico dei vari tipi di pavimento.

Quello in ceramica resta la soluzione ideale sia per la casa che per altri ambienti. Sia che si tratti di cotto o di gres porcellanato, esso è molto resistente è durevole nel tempo. Ne esistono vari in commercio: terracotta, maiolica, gres, porcellana.

I pavimenti in pvc sono facili da posare, hanno una grossa gamma cromatica e sono adatti per arredamenti moderni.

Il pavimento galleggiante è caratterizzato da materiale elastico e la sua funzione è quella di isolare il solaio portante dal pavimento calpestabile. Sono ottimi perché fonoassorbenti.

I pavimenti in acciaio inox soddisfano varie esigenze progettuali, visto che i moduli sono adattabili alle diverse forme della struttura dove verranno posati. Sono adatti agli ambienti in cui sono necessarie garanzie di igienicità e in arredamenti moderni.

I pavimenti in parquet conferiscono calore e intimità all'ambiente. Esistono in vari tipi. Il parquet massello viene proposto sotto forma di listelli grezzi che vanno levigati. Al contrario, il parquet prefinito e già levigato e verniciato. Il parquet impiallacciato ha un ulteriore strato di legno pregiato dello spessore di 1 mm. Il parquet laminato invece ha uno strato di superfice in plastica colorata ed è consigliato per superfici di grande calpestio.

La moquette è costituita da un supporto in lattice di gomma, juta o materiale sintetico nel quale vengono inseriti dei filati sintetici o naturali. La moquette non favorisce la sopravvivenza degli acarai come si pensa ed è un buon isolante termico.

I pavimenti in resina permettono varie soluzioni decorative vista la loro ampia gamma, sono monolitici e assicurano la continuità del pavimento stesso risolvendo il problema delle fessure dove può annidarsi la polvere, sono resistenti agli acidi e anche impermeabili.

Allora sei pronto per la scelta del pavimento più adatto a te? Per la posa contatta un nostro esperto.