Quanto consuma la mia casa? Complessivamente

Rilevare il consumo complessivo istantaneo e giornaliero della propria casa permette di intraprendere efficaci azioni di contenimento dei costi di energia elettrica.

Quando si esce di casa la potenza erogata complessivamente dal proprio impianto di casa dovrebbe essere zero o comunque idealmente inferiore ai 10 W, quando anche le apparecchiature che hanno necessità di rimanere in funzione come ad es. il frigorifero non sono attive (il frigo ha una modalità intermittente di consumo).

Appena si installa un misuratore di consumi complessivi può risultare invece chiaro che la potenza complessiva costantemente presente è molto elevata, per esempio pari a 50 W.

Nell'arco di una giornata ciò equivale ad un consumo di 1,2 kWh (50W x 24h = 1200Wh)  che corrispondono ad un costo di circa 87 € all'anno (1,2 kWh x 0,20€/kWh x 365 giorni/anno). 

E' allora opportuno fare un giro per la casa e scollegare dalle prese tutti gli apparecchi collegati, in quanto molti di essi continuano a consumare anche se sembrano proprio spenti.

Meglio quindi tenerli sempre scollegati dall'impianto quando non si utilizzano ed avere un misuratore di consumi che aiuti a non dimenticarsene.